NOTA DOTTRINALE circa alcune questioni riguardanti l’impegno e il comportamento dei cattolici nella vita politica 

CONGREGAZIONE PER LA DOTTRINA DELLA FEDE

495px-john_paul_2_coa-svg

Continua a leggere…

Annunci

“I miei dubia al vescovo sui gay”. Così scrive un parroco – di Andrea Zambrano

jfbhh

A Staranzano c’è un parroco che non viene incensato dai giornali, ma che potrebbe insegnare a molti suoi confratelli qualche cosa sull’amore alla Chiesa e alle anime. Questo parroco si chiama don Francesco Fragiacomo ed è il parroco del comune il cui locale capo scout si è unito civilmente con il suo compagno, che è anche consigliere comunale del Pd. Senza di lui non ci sarebbe stato nessun caso educatore scout per il semplice fatto che a nessuno sarebbe mai venuto in mente di polemizzare con il capo Agesci, il cappellano dell’associazione e tutta la combriccola festante che li ha celebrati in sala consiliare al canto di Dio è morto.

Invece don Francesco era uscito sul bollettino parrocchiale chiedendosi se non fosse il caso che dopo aver fatto coming out ed essersi unito in Comune non fosse il caso per lui di lasciare l’incarico di capo scout, associazione educativa un tempo florida e oggi invischiata anch’essa come altre nei mali del relativismo moderno.

Apriti o cielo. Il caso è esploso e continua ancora oggi nel mondo scout. Ma il sacerdote aveva atteso a lungo anche un intervento del suo vescovo. E quando questo finalmente è arrivato immaginiamo come deve essere rimasto deluso. Il pastore di Gorizia infatti, con grande astuzia e con l’appoggio di Avvenire ha sostanzialmente detto: “Bè, discerniamo”. Discerniamo che cosa?Continua a leggere…

CHARLIE GARD. TWITTER BLOCCA L’ACCOUNT @FIGHT4CHARLIE. UN’ONDATA DI PROTESTE SUI SOCIAL.

djfnvkdfnkvdmfklg

Twitter sta bloccando il profilo @Fight4Charlie. Ad alcuni utenti, che cercando di entrare sul profilo nato per permettere al bimbo di essere portato negli Stati Uniti per essere sottoposto a una terapia sperimentale, come è desiderio dei genitori, appare la scritta: Attenzione: questo profilo può includere contenuti potenzialmente sensibili. Vedete questo avviso perché twittano immagini o messaggi potenzialmente sensibili. Volete continuare a vederlo?”.

Ovviamente sul social dell’uccellino azzurro si stanno scatenando proteste e reazioni. Ma visto il tipo di comportamento politically correct che sia Twitter che Facebook adottano, non è difficile arguire, come è stato sin dall’inizio della campagna, che l’argomento è giudicato non conforme, troppo di destra.Continua a leggere…

Che la destra possa resistere al totalitarismo LGBTqxyzwjei?

Alcune notizie di questi giorni, piccole ma positive, seguite alla vittoria della destra in diversi comuni alle elezioni amministrative appena avvenute, fanno ben pensare e danno spazio a una speranza: che la destra possa resistere al totalirsmo LGBTqxyzwjebi?

Infatti, che la sinistra – tanto il PD e amici quanto il movimento5stalle – sia prona, chinata e ideologicamente a favore dell’agenda mondiale LGBTqxyz è cosa nota, ovvia, innegabile, se non al prezzo della ragione o di una confessione di demenza senile, precoce nel caso di giovani o uomini di mezza età.

prevalle.png

Continua a leggere…