PD e prove di regime totalitario. In arrivo il ministero della verità?

E’ stato presentato al Senato in questi giorni un disegno di legge (DDL 2688) per la censura di “notizie false e tendenzione” e la persecuzione penale di chi le diffonde. E’ evidente come di fatto si tratti di uno strumento di controllo dell’informazione da regime. Chi deciderà cosa è falso e cosa no avrà in mano il controllo dell’informazione e potrà manipolare in modo sempre più penetrante le idee e i pensieri delle persone.

tweet_anti_boldrini

Ci siamo già occupati della violenza totalitaria della sinistra contemporanea (vedi qui), prendendo come esempio i tolleranti antiTrump che inneggiano, tra le altre cose, alla sua morte, alla morte di tutti coloro che lo hanno votato e delle loro famiglie, allo stupro della moglie e del figlio.

Ci occupiamo ora di un caso nostrano di preoccupante portata. E’ stato presentato in Senato in questi giorni un disegno di legge (2688) per la censura di “notizie false e tendenzione” e la persecuzione penale di chi le diffonde. E’ evidente come di fatto si tratti di uno strumento di controllo dell’informazione da regime. Chi deciderà cosa è falso e cosa no avrà in mano il controllo dell’informazione e potrà manipolare in modo sempre più penetrante le idee e i pensieri delle persone. La nostra amata Laura Boldrini, la presenta come una vittoria della democrazia, contro il fascismo e l’intolleranza. Eppure di fatto questo non sostanzia altro se non una totale intolleranza nei confronti di chi la pensa diversamente, talmente elevata da sfociare nella persecuzione e nel carcere. Se passerà questo disegno di legge, coloro che governano potranno arbitrariamente decidere cosa è falso e tendenzioso, magari semplicemente perché scomodo o non condiviso. Nel nome della democrazia e dell’antifascismo utilizzano strumenti tipicamente fascisti e da regime totalitario.

Per coloro che hanno dubbi riguardo a questa analogia, riportiamo il testo del disegno di legge ora in discussione e il testo dell’analoga legge contro le “notizie false e tendenziose” pubblicata nel… 1923 dal regime fascista.

censura-pdmusso-e-censura

Come potete notare, il tenore è lo stesso. La pensi diversamente dal regime (PD)? Sei da perseguire.

Ci auguriamo ardentemente che questo disegni non passi mai il vaglio del parlamento. In ogni caso, quello che si delinea all’orizzonte, è la nascita, o quantomeno la volontà di creare, de facto di un vero e proprio ministero della verità di orwelliana memoria, segno evidente e preoccupante di una tendenza fortemente totalitaria e tirannica, protesa verso l’annientamento di ogni opposizione e di chi propone idee differenti dal pensiero unico.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...