La ridente isola di Guam

guam

Il cardinale Raymond Leo Burke è stato mandato in missione da Francesco presso l’isola di Guam, ridente spartitraffico marittimo dell’oceano pacifico di poco più di 540 km2 situato lungo la rotta che porta dalle Filippine alla California.

Il cardinale, arcivescovo, patrono dell’ordine di Malta, propugnatore della messa in rito antico e della Tradizione, è recentemente balzato all’onore delle cronache per aver chiesto all’attuale pontefice, tramite i famosi quattro dubia, di fare chiarezza circa il contenuto fumoso dell’esortazione Amoris Laetitia in favore dei fedeli e dell’unità della Chiesa, sempre più divisa proprio circa l’Amoris Laetitia tra chi ritiene che non possa (e non voglia?) superare l’indissolubilità del matrimonio e lo stato di grazia per accedere all’Eucarestia, considerando questi elementi imprescindibili dell’insegnamento della Chiesa, e chi ritiene che essa segni un adeguamento al mondo, permettendo la rimozione di tali pietre della Tradizione che non sono niente più che elementi d’intralcio impedienti il fiorire di una nuova chiesa.

Il cardinale dovrà temporaneamente sospendere la sua ricerca di chiarezza e il suo lavoro di riaffermazione della Verità in favore dei fedeli, poiché il pontefice ha richiesto i suoi servigi presso l’isola di Guam, dove si ritiene possa esserci stato un caso di pedofilia negli anni ’70 che ora è necessario risolvere.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...