Francesco e Cristo: pareri divergenti sulla necessità di convertire a Dio tutte le persone

anti-papa-francesco-missionario-nessuna-conversione

Bergoglio, Udienza Generale 02/12/2015: “Ho incontrato le comunità Evangeliche e Mussulmane, condividendo preghiera ed impegno per la pace […]. Lo spirito missionario non è il proselitismo; questa suora mi ha comunicato che le donne Mussulmane si recano da loro poiché coscienti che le suore sono buone infermiere prendentisi buona cura di loro, senza catechizzare al fine di convertirle […]. Non vogliate escludere questa possibilità di divenire missionari, di portare amore, umanità e fede agli altri paesi, per favore. Non vogliate operare proselitismo: no. Ciò viene operato da coloro i quali cercano qualcos’altro”.

Bergoglio, Omelia 06/01/2016: “Essere missionari, per la Chiesa, non significa operare proselitismo”.

Bergoglio, Omelia 1/10/2016: “un grosso peccato contro l’ecumenismo è il proselitismo”.

Nel corso della storia i missionari Cattolici sono sempre stati coloro che hanno viaggiato in ogni angolo della terra con il compito di annunciare la buona novella del Vangelo a tutti gli acattolici, portandoli a convertirsi alla sola ed unica vera Fede, quella Cattolica: essi devono fare proselitismo. Essi fanno questo seguendo l’ordine imposto da Gesù. Sta scritto:

Marco 16,15-16: “E disse loro: Andate per tutto il mondo, predicate il Vangelo a tutti gli uomini. Chi crederà, e sarà battezzato, sarà salvo: chi poi non crederà, sarà condannato.”

Questo è l’insegnamento del Vangelo rivelato dal Signore. In qualità di Cattolici non si può non credere alla Parola di Dio. Nonostante ciò, Francesco insegna e sostiene il contrario, dicendo che non bisogna tentare di convertire i non credenti a Cristo così come insegnato dalla Santa Madre Chiesa. Il papa, di fatto, rischia di essere anatemizzato a causa delle sue stesse parole. Sta scritto:

Galati 1,8-9: “Orbene, se anche noi stessi o un angelo dal cielo vi predicasse un vangelo diverso da quello che vi abbiamo predicato, sia anàtema! L’abbiamo già detto e ora lo ripeto: se qualcuno vi predica un vangelo diverso da quello che avete ricevuto, sia anàtema!.”

Preghiamo insieme intensamente, perché i missionari di tutto il mondo ignorino le recenti parole dell’attuale pontefice e portino avanti il compito che per 2000 anni i loro precedessori hanno svolto, così come ordinato da Santa Madre Chiesa, da tutti i Papi e da Cristo stesso. Preghiamo perché continuino ad annunciare la Parola di Dio e spingano tutte le anime di coloro che incontrano, oggi più che mai assetate della sola ed unica Verità, a convertirsi all’unico Dio, Uno e Trino, così che in Lui possano trovare la gioia dell’abbandono al Padre, la felicità di una vita  nel Suo Nome e la Vita Eterna nel Regno dei Cieli.

Preghiamo anche perché il Signore, in questi tempi difficili, ci guidi e ci accompagni. Preghiamo perché ci renda degni di essere umili portatori della Sua Luce, così da illuminare, per mezzo della sua grazia, i cuori di coloro vivono nelle tenebre sorseggiando finta misericordia. Preghiamo perché ci renda servitori della Verità, della Giustizia, della Carità e della vera Misericordia, per poterlo servire così come Lui solo merita e aiutare coloro che ci circondano a fare altrettanto.

Custodiamo in noi Cristo e il depositum fidei di Santa Madre Chiesa e portiamoli a tutti, perché possano dare frutto fecondo convertendoli al Signore, per la loro e per la nostra salvezza.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...