Diritto all’adulterio

marriage broken

Giovedì 25 Febbraio è stato approvato in Senato il tanto contestato DDL Cirinnà.

E’ stata tolta la stepchild adoption e al contempo si sta preparando in tutta fretta un DDL parallelo per le adozioni di larga portata, non solo stepchild, cosa forse non necessaria, visto che l’illuminata giurisprudenza nostrana ed europea potrebbero già da loro correggere questo ‘errore’, come avvenuto negli altri paesi europei in cui si è seguito questo iter.

Ma non solo. In secondo piano, in silenzio e fuori dalla luce dei riflettori, è stato tolto l’obbligo di fedeltà.

Come a dire, ufficializzare e mettere nero su bianco che non si può pretendere da una coppia omosessuale che siano fedeli l’uno all’altro.

Siamo alla follia. Si chiede uguaglianza e al contempo si istituzionalizza che non si può chiedere agli omosessuali di essere fedeli come dovrebbe essere una coppia uomo-donna. Si afferma quindi una netta differenza tra le due cose e si sostiene che la coppia omosessuale non è se non nell’attrazione sessuale. Che oltre ad essa non si costruisce niente di superiore.

Nel matrimonio tra uomo e donna, infatti, è richiesta la fedeltà, perchè vi è una unione che si sostanzia in termini ben superiori rispetto al mero ambito sessuale ed attrattivo – e alla grigia e sbiadita affettività che da questo deriva. Si edifica un rapporto su basi che permettono di resistere ai richiami della sessualità adultera. L’attrazione sessuale scema, spesso anche in breve tempo. Ma nel matrimonio si costruisce un rapporto che supera il richiamo dell’istinto sessuale guidato dall’attrazione e orientato verso sempre nuovi soggetti, e quindi si può – e si deve – richiedere la fedeltà.

Togliendo il dovere di fedeltà dalle unioni omosessuali si istituzionalizza che sono rapporti che NON sono niente di più profondo dell’attrazione (sessuale), che non sono in grado di costruire qualcosa che resista all’incontrollato impulso  della sessualità e dell’istinto di soddisfare i propri bisogni e che non ha quindi senso richiedere la fedeltà (elemento fondamentale e fondante di qualsiasi rapporto matrimoniale).

Stiamo quindi elevando a diritto i bisogni sessuali ed egoistici di alcuni individui.

Dove arriveremo? Quale è la meta di arrivo? Quanto manca alla poligamia? quanto a Sodoma? Quanto a Gomorra?

Ma non solo. L’illuminata Laura Cantini, senatrice del PD, insieme all’implacabile compagna Cirinnà, ormai sempre presente e in testa nelle battaglie per la distruzione dell’umanità e delle sue strutture fondamentali, ha presentato oggi un emendamento in cui richiede l’abolizione della fedeltà anche nel matrimonio perchè “è un retaggio di una visione superata e  vetusta del matrimonio” e “il giudice non può fondare la pronuncia di addebito della separazione sulla mera inosservanza del dovere di fedeltà coniugale”.

Come a dire: “il sesso è il fondamento della felicità delle persone e non si può limitare con antiquati istituti come la fedeltà matrimoniale. Si prolifichi nella sessualità pluralista, casuale e condivisa.”

Togliamo agli uomini la certezza fondamentale della loro esistenza: la famiglia, solida unita, unica e forte. Formalizziamo, de facto, un vero e proprio diritto all’adulterio, considerandolo normale  e conforme alla legge. Trasformiamo la famiglia in qualcosa di fluido, cangiante, plurale, pluralista, di modo da demolire questa pietra dell’esistenza umana. Rendiamo sempre più flebile, nella speranza di spegnerla, una delle poche luci ancora in grado di guidare l’Uomo, sempre più lontano da Dio, verso La Strada della Salvezza.

Non si può quindi non concludere citando il passo che da il nome a questo sito, che indica chiaramente come arriverà un giorno – ormai prossimo – in cui si apostateranno la Vera Fede e il Vero Matrimonio.

1 Timoteo 4
1 Ma lo Spirito dice espressamente che nei tempi a venire alcuni apostateranno dalla fede, dando retta a spiriti seduttori e a dottrine di demonî
2 per via della ipocrisia di uomini che proferiranno menzogna, segnati di un marchio nella loro propria coscienza;
3 i quali vieteranno il matrimonio. […]

Matteo Di Benedetto

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...